Ancora un po

Chi Siamo

Racconta un'altra storia

Ci vuole una certa dose di coraggio per resistere ai discorsi estremisti a cui siamo esposti offline e online, per denunciare la violenza e l’estremismo violento e per dissuadere altri dal sostenere movimenti estremisti. Ci vuole ancora più coraggio per denunciare quelli che amiamo di più.

Il progetto BRAVE – Racconta un’altra storia – mira a dare ai giovani tra i 16 e i 26 anni in Ungheria, Italia, Polonia e Romania le abilità, le conoscenze e gli strumenti di cui hanno bisogno. Aiuterà i giovani a riconoscere e sfidare la propaganda online polarizzante e radicalizzante, a sviluppare reazioni giuste online e offline e ad impegnarsi. I giovani avranno il potere di interagire in modo costruttivo con le proprie comunità nella vita quotidiana e in quanto attori attivi che modellano il futuro dell’Europa.

Racconta un’altra storia è un progetto pilota ed è stato specificamente progettato e concepito per avere un impatto a livello dell’Unione europea.

Inoltre, alcuni dei motori principali dell’estremismo tra i giovani sono il senso di impotenza, di insignificanza, il sentimento di non essere ispirati o di non avere uno scopo, una divergenza tra le informazioni che ricevono dai media tradizionali e da altre figure di autorità e quello che considerano essere la realtà, insieme a una mancanza di alternative per risolvere i loro risentimenti.

Racconta un'altra storia

Noi, in quanto società civile preoccupata capace di insegnare, formare, informare, e supportare i giovani, dobbiamo dare loro le abilità per impegnarsi efficacemente contro l’estremismo. Dobbiamo mettere a loro disposizione un percorso verso il cambiare in meglio la società, e non farli sentire che possono solo combattere o non fare nulla di fronte a probabilità schiaccianti.

Questa campagna è quindi concepita come un programma costruttivo, con diversi aspetti ed elementi – che si unisconoper dare ai giovani la possibilità di capire cosa vogliono realizzare nella riduzione dell’estremismo nelle loro comunità, e poi dare loro gli strumenti per impegnarsi in questo. Consentire ai giovani di avere conversazioni difficili online e offline, dare loro la fiducia necessaria per sentirsi in grado di affrontare le problematiche della radicalizzazione e quelli che sono radicalizzati è una parte centrale.

Racconta un'altra storia

Dare ai giovani le abilità, gli strumenti e il coraggio per sfidare i discorsi estremisti che sperimentano nella loro quotidianità: dai loro genitori e cari, ai professori, conoscenze dai social e demagoghi della propria comunità. Quest’aspetto della campagna fornirà al pubblico di riferimento alternative credibili insieme a discorsi positivi e sosterrà i giovani nel svelare e nel sfidare i discorsi di propaganda estremista online e offline.

Lavorare per salvare il mondo

I nostri PARTNER